skip to Main Content

Cucina romagnola: 5 cose che dovresti mangiare a Riccione

Vacanze a Riccione equivale a: mare, feste, divertimento, giochi in spiaggia, sport, parchi di divertimento e… cucina romagnola. Impossibile non amarla, impossibile resisterle, soprattutto se trascorrete un periodo di vacanza nella Riviera Romagnola.

Primi, secondi, carne, pesce, piadine. La cucina romagnola è senz’altro una delle più apprezzate d’Italia, in grado di soddisfare ogni palato e adatta a tutte le tasche, soprattutto se viaggiate in famiglia.

Ma quali sono i piatti tipici delle cucina romagnola che non dovete assolutamente perdervi?

Ecco le 5 cose da mangiare se siete in vacanza a Riccione:

  • I primi piatti e la pasta fresca preparata con la caratteristica sfoglia fatta con farina e uova e tirata dalla zdora (signora di casa) con il mattarello sul tagliere. Tagliatelle, tagliolini, cappelletti, strozzapreti, passatelli: ecco i protagonisti indiscussi delle tavole di Romagna a pranzo e cena. Ragù di carne e pesce dell’Adriatico sono i prediletti tra i sughi. Primi famosi? Tagliatelle al ragù di carne, tagliolini allo scoglio (ovvero con i frutti di mare), cappelletti in brodo, passatelli in brodo o con sugo di pesce ecc.
  • Piada e cassoni. Qui non si parla di primo né di secondo né di contorno. Dire piada o piadina equivale a dire Romagna. Si tratta della bandiera culinaria di questa zona e quindi di Riccione, farcita come da tradizione (prosciutto crudo, squaquerone e rucola oppure sardoni, cipolla e insalata) o secondo i propri gusti, con una piadina saranno tutti felici: mamma, papà, bambini, nonni, amici, fidanzati. I cassoni sono una variante della piada e si presentano chiusi e anche questi farciti a piacimento. Una vera e propria festa per il palato.
  • I secondi. Anche i secondi piatti romagnoli meritano un posto di riguardo in questa rassegna. Per gli amanti della carne, in Romagna si usa proporre la grigliata, ovvero carne di maiale (di razza mora romagnola) cotta rigorosamente sul barbeque. Oltre alla brace, si propone spesso l’arrosto della tradizione con il coniglio accompagnato con patate arrosto e verdure gratinate.
  • Il dolce tipico. La tradizione romagnola propone la classica ciambella a fine pasto. Semplice e rustica, servita con l’Albana, piacevole vino dolce locale, negli anni si è arricchita di farciture, anche se al naturale mantiene la sua fragranza originale.

E voi cosa preferite? Non possiamo che avervi convinto a venire in vacanza a Riccione, la sola cucina romagnola merita una visita.

Scoprite i nostri appartamenti a Riccione e contattateci senza impegno.

Alcune nostre proposte

Back To Top